martedì 29 settembre 2020

Un'incredibile luna di miele, di Edith Nesbit

 Ciao a tutti! :D

Con l'ormai solito, tremendo ritardo vengo a recensirvi un libro che ho letteralmente "bevuto" in una sola, calda giornata di fine agosto (che con questo freddino sembra davvero mooolto lontana xD): "Un'incredibile luna di miele", di Edith Nesbit, pubblicato da Elliot Edizioni!



Ho conosciuto Edith Nesbit anni fa, quando ho letto alcune sue fiabe presenti in una raccolta di fiabe femministe dell'Ottocento inglese, e ho subito intuito che fosse una scrittrice nelle mie corde. Questo è il secondo suo romanzo che Elliot pubblica in italiano dopo "Il gioco", che purtroppo non ho ancora letto, e la trama mi ha folgorata appena l'ho letta!

Il protagonista, Edward, è un ingegnere che, diventato improvvisamente ricchissimo, lascia tutto per andarsene in giro per il mondo. Nel corso del suo vagabondare senza meta si imbatte in una giovane ragazza di buona famiglia che, spinta da un istinto irresistibile, decide di seguirlo nel suo vagabondare. Inizia allora per i due ragazzi, palesemente attratti l'uno dall'altra ma incapaci di confessarlo, una serie di rocambolesche avventure che presentano un interrogativo di fondo: alla fine i due vagabondi che si spacciano per fratello e sorella si sposeranno o no?

Una vera e propria favola, dolce, pura e, a dispetto della sua semplicità, mai banale, soprattutto in una descrizione paritaria del rapporto tra i due che non era affatto scontata nell'epoca in cui il libro è stato scritto e pubblicato, cioè il 1916. Lo consiglio per un rilassante pomeriggio di lettura con tisanina e biscotti! :D 

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina